Questo sito prevede l'utilizzo di cookie e, se richiesto, la raccolta di dati personali. Continuando a navigare se ne accetta l'utilizzo. Continua a leggere.

L'evoluzione tecnologica è spesso qualcosa che può non apparire. Per ognuno di noi la tecnologia si accomuna a cose pratiche della vita di tutti i giorni: la grafica di un computer, le prestazioni di un auto, le funzioni di un telefonino. Ma parlando di climatizzazione cosa possiamo dire? E' giusto o meno parlare di tecnologia del clima? La necessità di avere un clima ideale è sicuramente un'esigenza, ma più complesso è il fatto che rappresenta una sensazione puramente soggettiva. Chi frequenta un ufficio sa per esempio che l'aria condizionata è fonte spesso di discordie profonde, e che il riscaldamento di casa lo si preferisce autonomo e non centralizzato. Tutto questo è purtroppo controproducente perché esasperati rifiutiamo l'argomento, evitiamo di trovare soluzioni comini costruendo un clima personalizzato, a misura di pelle. Partire da questo presupposto vuol dire trovarsi di fronte ad un motivo di sviluppo molto importante. Ma la spinta all'innovazione nasce anche dall'esigenza del risparmio energetico da problemi di inquinamento ambientale e da ragioni di sicurezza. Le leggi che molto spesso risultano incomprensibili per la loro complessità, hanno se non altro l'effetto di sensibilizzarci in modo considerevole e di avvicinarci al problema...E parlando di...Proviamo allora ad identificare disordinatamente con parole semplici alcuni esempi di innovazione tecnologica riguardanti il settore riscaldamento:

caldaia a condensazione. Bruciatore Premiscelato

Caldaia a Condensazione: caldaia che recupera il calore latente dei prodotti di combustione; il vapore acqueo in essi contenuto portato al punto di rugiada passa dallo stato gassoso a quello liquido, cedendo calorie utili che verranno riutilizzate.

Bruciatore Premiscelato: in un bruciatore normale la miscelazione di aria (comburente) e gas (combustibile) avviene direttamente in camera di combustione; il gas spinto attraverso gli ugelli ad una certa pressione porta con sé anche l’aria comburente. Purtroppo con questo procedimento il rapporto utile aria-gas non è corretto e la combustione non è ottimale. La premiscelazione è quindi una forzatura di questo procedimento prima di arrivare in camera di combustione e il rapporto che viene stabilito artificialmente (solitamente 1:1) con valvole apposite garantisce rendimenti migliori con bassi carichi inquinanti.

bruciatore modulante. Pannello a Pavimento o a PareteBruciatore Modulante: grazie all’elettronica oggi la gran parte delle caldaie monta bruciatori modulanti che permettono la migliore regolazione della potenza termica emessa. Le accensioni e gli spegnimenti repentini dei bruciatori di un tempo davano  luogo a numerosi sprechi e disagi all’utenza.

Pannello a Pavimento o a Parete: è comunemente ad un corpo scaldante a bassa temperatura. Si parla più propriamente di “sistema ad irraggiamento” che può utilizzarsi anche per il raffrescamento. Funzionante con caldaia a condensazione garantisce un risparmio energetico notevole grazie a temperature  di lavoro molto basse (20°C -  40°C). Il suo funzionamento è regolato solo dalla temperatura e non da orari prestabiliti.pompa di calore. Moduli di Zona Contabilizzatori

 

Moduli di Zona Contabilizzatori: sono a buon dire i sistemi del futuro ma esistono da parecchi anni e con diverse applicazioni: Il DPR 551/99 ha recentemente rivalutato questo sistema imponendone il suo utilizzo in unità immobiliari di concessione edilizia dopo 30/06/2000. Permettono di avvalersi di un riscaldamento centralizzato o del teleriscaldamento ma ogni inquilino può usufruirne  quando e come vuole, pagando solo quello che consuma. I moduli più evoluti garantiscono anche la produzione di acqua calda sanitaria in autonomo.

Pompa di Calore: è un condizionatore che inverte il ciclo di funzionamento permettendo di apportare calorie utili per l’ambiente da riscaldare. In sostanza, mentre un semplice condizionatore toglie le calorie e le “trasporta” all’esterno dissipandole (in fisica esiste solo la quantità di calore e non il freddo!!!), una pompa di calore “trasporta” le calorie dall’esterno immettendole nell’ambiente desiderato. La resa è direttamente proporzionale alla potenza installata e quindi non trova sempre applicazione utile.

 
daikin climatizzatori

rivenditori condizionatori climatizzatori lg

caldaie immergas. centro assistenza autorizzato immergas

caldaie robur. centro assistenza auitorizzato robur

rivenditori condizionatori climatizzatori general fujitsu  
FacebookTwitter
CAM - Azienda Certificata ISO 9001